Dalla Spagna con menzogna…

    L’11 Marzo 2004 a Madrid, alcuni ordigni di matrice “islamica” uccidevano decine e decine di persone, ferendone altrettante. Oggi a più di un anno di distanza lo spagnolo accusato di aver materialmente fornito l’esplosivo ai terroristi afferma di aver subito pressioni da parte degli organi di polizia spagnoli per accusare gli autori della strage,i quali furono quasi tutti uccisi in scontri a fuoco con la polizia nel tentativo di arrestarli…Un nuovo 11 Settembre?

    (ANSA) – MADRID, 4 SET – Lo spagnolo Trashorras, accusato di aver consegnato gli esplosivi ai terroristi dell’11 marzo 2004, ha denunciato manovre della polizia. Secondo l’uomo, la polizia lo spinse con offerte di denaro e immunita’ ad accusare i responsabili della trama islamica. Trashorras si dice ‘vittima di un colpo di stato, che si e’ cercato di occultare dietro le responsabilita’ di un gruppo di musulmani e dei confidenti’. Intanto il PP ha chiesto una ‘revisione’ profonda delle indagini sugli attentati.