Risposta alle richieste d’aiuto

La lettera di un nostro lettore ci da’ il La per parlare degli aiuti concreti da fornire ai terremotati abruzzesi

Paolo scrive:

Rivolgendomi sia alla redazione che ai tanti militanti e simpatizzanti di Raido, volevo chiedervi se stavate pensando anche voi alla possibilità di organizzare una raccolta di beni (alimenti, medicinali, vestiti, ecc.) da inviare ai terremotati in Abruzzo. Molte radio romane, associazioni e quant’altro, tra cui anche Casa Pound, si sono e si stanno mobilitando al riguardo. Penso che anche Raido potrebbe fare da collettore per tante persone nella zona e non solo che vogliano darsi da fare, sarebbe un’iniziativa significativa per un’associazione importante come la vostra. Grazie

Risposta:

Caro Paolo, stiamo cercando di pianificare un’azione quanto piu’ concreta e vedremo – in una valutazione generale – come portare il nostro contributo a quanti hanno subito i danni del terremoto e ci sono  vicini. E’ proprio nei momenti successivi, quando il circo mediatico non si interessa piu’ di una vicenda, che si ha piu’ bisogno di una mano concreta, e vedremo se ci saranno le possibilita’ per offrirla.

Questa risposta ci da’ l’oppportunita’ per fare un appello a quanti ci seguono:

Se avete competenze tecniche, di idraulica, di elettricita’, di manovalanza, cantieristica, muratura, ingegneristica, o, piu’ semplicemente, due braccia e volonta’ di offrire il proprio aiuto, fatevi avanti! Raccogliamo in questo momento le disponibilita’ per un aiuto ai camerati abruzzesi che ne avranno bisogno.

Contattateci a: [email protected] o [email protected] e vi faremo sapere!
Grazie a tutti per l’attenzione e la collaborazione.