I Saggi che ammazzano bambini

Magistrati, genitori, benpensanti, giornalisti… Tutti consigliano alla giovane madre di ammazzare il bambino. E lei ci casca. Ecco i famosi consigli dei saggi, quelli che la sanno lunga, quelli di cui fidarsi, quelli maturi, quelli che “non te ne pentirai”. Il risultato? Una vita stroncata, un’altra rovinata. Ma la vita borghese tranquilla, per l’apparenza, è ancora salva…

MILANO – Ha abortito la sedicenne di Trento che incinta del suo ragazzo albanese, voleva tenere il bambino. I genitori si erano rivolti anche alla giustizia per costringerla a interrompere la gravidanza, e forse proprio il colloquio con un magistrato del Tribunale dei minori ha convinto la ragazzina ad accettare. La vicenda, accaduta nella provincia trentina, è stata raccontata dai quotidiani locali ed è rimbalzata anche su i quotidiani nazionali.

LA DECISIONE – Di quel bambino, frutto della relazione della ragazzina con un diciottenne «violento, che spesso la picchiava», i genitori non ne volevano sapere. Ora del ragazzo si sono perse le tracce. La Repubblica scrive che forse è stato convinto ad allontanarsi con una somma di denaro. Il giudice a cui si erano rivolti per costringere la figlia a mettere fine alla gravidanza non si è espresso con alcun provvedimento. Ma avrebbe ugualmente contribuito a convincere la ragazza a seguire il consiglio dei genitori.

Fonte: http://www.corriere.it/cronache/11_dicembre_09/trento-genitori-aborto_d44bfb28-2243-11e1-90ea-cfb435819ac4.shtml