[Pillole cinematografiche] L’arte insegna

Siamo arrivati alla quinta puntata di “Pillole cinematografiche”. La pillola di oggi, tratta da “Ti va di ballare ?”, film del 2006, diretto da Liz Friedlander, ci rammenta l’aspetto nobile di ogni arte (anche quella del ballo) che se trasmessa con saggezza e consapevolezza, regala degli insegnamenti importanti e facilita ad incanalare l’energia verso un cambiamento radicale dell’essere umano. Qualsiasi arte, vista anche come strumento di formazione, aiuta ad essere una persona migliore, ad avere una corretta forma mentis da assumere nei riguardi di ogni altro aspetto dell’esistenza. La pratica di un arte insegna a mettersi in gioco con sè stessi, a fare i conti con i propri limiti, educa a formare persone corrette e leali che, sapendo obbedire al proprio insegnante o maestro, esercitano l’umiltà e il rispetto, fuggendo dalla superbia.