In evidenza, Pillole Cinematografiche

[Pillole cinematografiche] I valori della vita

Tredicesima puntata di “Pillole cinematografiche”, rubrica settimanale che raccoglie spezzoni di film, i quali visti indipendentemente dal contenuto e dal messaggio della pellicola dal quale sono ritagliati, possono suggerire interessanti riflessioni riguardo l’azione dell’uomo contemporaneo, filtrata secondo un ottica tradizionale.
La pillola di oggi è tratta dal film-commedia “Il mio amico Babbo Natale”, film del 2005, diretto da regista Franco Amurri.
La pillola di oggi ci rammenta l’importanza dei Valori (tradizionali), pietri miliari da non dimenticare nel vaso della nostra Vita. I Valori sono le fondamenta dell’ esistenza umana e ci è dati riconoscerli solo attraverso la nostra coscienza. La voce interiore è il nostro sistema di guida interno,  ci permette di avvertire quando agiamo, o addirittura ci proponiamo di agire, in un modo contrario a quei Valori e Principi di natura universale che rappresentano la bussola dell’Uomo nell’arco della sua esperienza  terrena.
Quando la maggior parte delle persone si interessa alla propria vita interiore profonda, indipendentemente dalla cultura, l’educazione, la religione o la razza, riconosce la presenza di Valori comuni nel corso del tempo. Questi Valori sono i pilastri della nostra vita, il centro immutabile attorno al quale gira tutto il resto, in un continuo divenire. Una coscienza estremamente educata, con disciplina, coraggio e sacrificio agisce in armonia con la sapienza dei secoli e la sapienza del cuore. La nostra sicurezza non proviene dallo specchio sociale o dal confronto con gli altri. Proviene dalla nostra integrità basilare.
La vità è una questione di scelte. L’azione e il nostro agire sono il mezzo per affermare quotidianamente l’eternita dei Valori, la capacità di vivere per essi.
Le chiacchere stanno a zero… Noi siamo quel che facciamo!