Zündapp – Rock per la Tradizione ↑

Demo-Zundapp-1024x498

(www.aclorien.it) – Una piccola opera, che vuole essere solo l’inizio di un lungo cammino in giro per l’Italia a suonare la Rivoluzione. Così gli stessi Zundapp descrivono il loro demo, auto-prodotto nel Solstizio d’inverno 2015.
Un mini cd intitolato “Rock per la tradizione”, composto da cinque brani. Le prime tre tracce sono pezzi originali di questo gruppo di ragazzi romani: “Shinigurui”, “Il velo di Maya” e “Roma”, che propongono, nei testi, spunti e suggestioni estremamente interessanti.
Le altre due canzoni sono invece cover di altrettanti brani dei Diapason: “Dopo la battaglia” e “Berlino”.

Agli Zundapp, che hanno scelto di intraprendere, mantenendo vivo un filo rosso di note ed emozioni, il percorso musicale identitario, un grande in bocca al lupo! E un ringraziamento da parte di tutti coloro che sostengono, nei fatti e non solo a parole, il fronte della Tradizione.

Cristina Di Giorgi