In evidenza, In memoriam, Multimedia

In memoriam | Bobby Sands

5 Maggio 1981

“E’ questa la cosa più importante. Nient’altro sembra aver valore, tranne il pensiero fisso, insistente, ammonitore: non cedere mai. Non importa quanto  sia orribile, doloroso, straziante, non cedere mai, non disperarti, non abbandonare la speranza”. (Bobby Sands)

Ci si rende conto di quanto il nostro sacrificio sia insignificante in confronto a coloro che hanno realmente messo in gioco sé stessi per un’Idea e per dei Valori, restando fermi, incrollabili di fronte a qualsiasi tipo di scempio, insulto, violenza fino al drastico sciopero della fame, quello vero, non quello decantato dai pagliacci politici odierni per proteste futili.
Il dovere di sacrificare noi stessi per la Tradizione nell’esercizio quotidiano deve seguire, nel nostro piccolo, la stessa fermezza. Dobbiamo essere consapevoli che per quell’ideale delle persone sono giunte fino all’estremo sacrificio. Una spinta, quindi, a non cedere nonostante le continue e costanti difficoltà che il mondo moderno ci impone, consapevoli che trentasei anni fa c’è chi ha sopportato ben di peggio per l’indipendenza del proprio popolo, dall’oppressione di un governo ingiusto, falso, mondialista e schiavizzante.
La nostra lotta per la libertà continua, nel nostro piccolo, nel solco di eroi come Bobby Sands, morto in ragione di quei valori che ci contrappongono al fango di una globalizzazione oppressiva e standardizzante. 
Tiocfaidh ár lá – Il nostro giorno verrà