Articoli, Comunità Militante Raido, Consigli per gli acquisti, Fronte della Tradizione, In evidenza

NOVITA’ | Collana “Mistica del Fascismo”

NOVITA’ EDITORIALE RAIDO
In seno ai Documenti per il Fronte della Tradizione, nasce la Collana “Mistica del Fascismo”.

Contenuto della confezione

1 x Coscienza e Dovere [Riedizione] Documenti per il Fronte della Tradizione – Fascicolo n. 29

1 x Berto Ricci [Riedizione] Documenti per il Fronte della Tradizione – Fascicolo n. 35

1 x La Dottrina del Fascismo [Novità] Documenti per il Fronte della Tradizione – Fascicolo n. 35

Per acquistare il pacchetto, CLICCA QUI!

Dall’introduzione alla collana:

Il Fascismo come rivoluzione permanente fu l’idea di Niccolò Giani e della Scuola di Mistica Fascista, nata nel 1930 a Milano. Ispiratore di questa opera fu Arnaldo Mussolini, fratello minore del Duce, che per molti aspetti fu ritenuto la vera eminenza grigia del Fascismo. Si voleva offrire ai giovani che, per questioni anagrafiche, non avevano potuto partecipare alla Rivoluzione e alla Marcia su Roma, di essere ugualmente artefici del progetto di rinnovamento spirituale, culturale, politico, economico e sociale dell’Italia fascista.

La loro Mistica fu non già abbandono passivo e fantasioso dell’anima, ma volontà, tensione, affermazione sovrana di valori attraverso la pratica dell’eroismo più grande, quello quotidiano della militia impersonale, in un cammino di rettificazione e formazione, anzitutto di sé.

Avanguardia culturale e politica trincerata intorno alle parole d’ordine di Coraggio e Onore, Fedeltà e Sacrificio, nella Scuola maturarono giovani intransigenti, pronti a donare tutto per l’Idea, ripudiando ogni compromesso e indugio borghese in nome dell’amore per la responsabilità ed il servizio. Questi giovani rivendicarono per se stessi la prima linea della Rivoluzione, che intesero come un moto  mai domo, universale, rinnovantesi in ogni momento dell’esistenza e della politica. Una Rivoluzione a cui dedicarono ogni loro sforzo, fino, per molti, al sacrificio estremo al fronte.

Fedeli alla consegna del Duce e intransigenti nella sua Dottrina, i Mistici del Fascismo operarono soprattutto all’interno dei Gruppi Universitari Fascisti per realizzare l’ideale dell’Uomo Nuovo. Un Uomo che era tanto lontano dalla visione liberale che da quella socialista, che disdegnava la vita comoda e lo sterile ideale borghese.

Questa collana vuole far rivivere, riproponendone gli scritti più significativi, lo spirito di quelle anime armate sotto il segno del Littorio – da Berto Ricci ad Arnaldo Mussolini, da Niccolò Giani fino a Cesare Mazza – per fornire al giovane militante di oggi gli strumenti per emularne lo slancio eroico, quell’inguaribile gioventù ed inesauribile Fede, l’unica fonte da cui possa sgorgare, pura, la forza di dare al mondo la forma dei propri sogni e dei propri ideali.

RAIDO