Articoli, In evidenza, In memoriam

In memoriam | L’impegno solenne dei primi Legionari

La mattina del giorno 8 Novembre 1927 ci siamo riuniti nella nostra sede, noi tuti legionari di Iasi e alcuni che si sono preoccupati di venire da altre parti.

Non molti di numero, ma potenti per la nostra incrollabile fede in Dio e nel Suo aiuto, forti per la nostra tenace risoluzione di resistere a qualunque uragano, forti per il nostro completo distacco da tutto quanto è terreno – il che si manifesta col desiderio, colla gioia di risolvere in modo eroico i nostri legami terreni, servendo la causa della stirpe romena e la causa della croce.

Questo era lo stato d’animo di coloro che aspettavano con impazienza l’ora del giuramento, per formare entusiasticamente la prima ondata di assalto della Legione. E ognuno può capire che non poteva esservi uno stato d’animo diverso, quando in mezzo a noi, vestiti negli abiti bianchi come nelle ore solenni, s’erano raccolti: Ion I. Motza, Ilie Gîrneatza, Radu Mironovici, e Corneliu Georgescu, coloro cioè che passando di prigione in prigione hanno sopportato tutto il peso del movimento nazionale da cinque anni a questa parte.

(Punto 83 – Il Capo di Cuib, Edizione Ar)
 
 
CLICCA QUI per acquistare il libro