In evidenza, Multimedia

Video | Anche lo Zecchino d’Oro “arruolato” per la campagna immigrazionista

«Prendi un foglio di carta, costruisci una barca, poi la metti nel mare e la fai navigare e solcando le onde verso sogni lontani, pensa a quanti bambini stanno per arrivare, pensa a quante avventure tra speranza e paura».
Per la serie educhiamoli fin da piccoli..
Sono queste alcune delle parole pro immigrazione riportate in una delle strofe della canzone “Mediterraneamente”, cantata dal piccolo Alessandro Gibilisco e scritta da Giuliano Ciabatta. La canzone, presentata al 60esima rassegna dello Zecchino d’Oro, riprende il tema delle migrazioni, dell’accoglienza ad oltranza per formare un mondo nuovo senza identità e radici culturali. Purtroppo l’ossessiva campagna migrazionista passa anche dalla musica dei giovani bambini e deve essere inculcata fin dalla tenera età alle nuove generazioni, figli di questo nuovo mondo che non ci piace proprio.