Torneo di calciotto “Un calcio alla droga” (Roma, 15.06.2018)

torneo-droga-calciottoVenerdi 15 Giugno a Roma si sono sfidate su un campo di calcio le comunità di Azione Frontale, Comunità Militante Colleverde, Comunità Militante Raido e Passo dopo Passo per dare simbolicamente un calcio alla droga. Dimostrando così che c’è una gioventù che non si piega, che non accetta lo stordimento e l’apatia: una gioventù che dice NO ALLA DROGA e ci mette la faccia!

Questa iniziativa nasce nell’ambito di un progetto più ampio che vede queste Comunità Militanti impegnate nel fare fronte comune contro la droga, lo spaccio e l’uso di queste sostanze (cosiddette legali e non). Questo torneo di calciotto fa così seguito alla scooterata contro la droga organizzata qualche settimana fa e che ci aveva visto partire dal quartiere Parioli toccando alcune delle principali piazze di Prati e fino a Ponte Milvio. In quella occasione nostri militanti con striscioni e megafoni avevano richiamato l’attenzione dei romani, invitandoli a sfidarsi in mini partite di calcio per dare simbolicamente, tutti insieme, un “calcio alla droga”.

striscione-contro-drogaCon questo torneo di calcio siamo scesi in campo per dimostrare – con sana goliardia – che è possibile giocare a pallone e, così, DARE UN CALCIO ALLA DROGA! Un calcio simbolico, ma anche reale. Rifiutare la droga, evitare chi si droga, emarginare gli spacciatori… è stato il grido di battaglia!
Il quadrangolare che ha visto vittoriosa la squadra di Passo dopo Passo (Morlupo) si è concluso con un ottimo terzo tempo fra pizza, birra e sana goliardia cameratesca. L’unica “droga”, quella sì, ammessa per chi vuole davvero dirsi ribelle a questo sistema!