Articoli, Attualità

Occhio di Hiroshima e Nagasaki: crimine U$A

Stranamente, nessuna superproduzione Hollywoodiana premiata da Oscar e Golden Globe tratta della bomba atomica di Hiroshima e Nagasaki, così ci pensa il grande regista giapponese Akira Kurosawa: Il suo “Rapsodia in Agosto”, film senza troppe pretese, è uno dei pochi sull’argomento.
Nella pellicola Richard Gere, che interpreta il parente americano della famiglia Giapponese protagonista della storia, si scusa con l’anziana nonna, rimasta vedova del marito morto durante l’esplosione, per il tremendo atto commesso dai suoi connazionali.
Non rimane che constatare: può succedere solo in un film!