‘Zero-cacare’ antifa? Sì, col prezzo sempre alto

Al MAXXI – museo della Roma bene, dedicato all’arte moderna, che non è arte – apre la mostra del fumettista antifa pro-LGBT, no-gender, no-border e soprattutto molto bravo nel commercio ‘Zerocalcare’ – con una ‘l’ di troppo -, che ha costruito la sua fortuna nel disegnare improbabili ‘fasci’ ciccioni, pelati e sdentati. Questo principalmente ne ha fatto il successo e così, dalle mostre gratuite nei centri sociali, si passa ai musei di alta fascia, con prezzi conseguenti per poter ‘ammirare’ questa ‘arte ribelle’. Ah, proletari che non vi piegavate al dio denaro… Le vostre idee hanno fatto una fine da… ‘calcare’ (sempre con una ‘l’ di troppo).
Comunque un prezzo accessibile per i vostri sodali immigrati che hanno 35 euro al giorno col solo merito di respirare in Italia.

https://www.romatoday.it/eventi/mostra-zerocalcare-maxxi-roma.html