Armati di Kultur! Novità dagli scaffali

Storia Rivista. (vol. 1)

Titolo Completo: Storia Rivista (2018). Vol. 1: scimmia del ’68. Cinquanta anni dopo l’Italia paga ancora il conto. Marzo-Aprile

Autore: AA.VV.

Anno: 2018

Pagine: 184

Il primo numero del bimestrale Storia Rivista, con uno speciale sul ’68, la prima parte della storia del Msi, un estratto in esclusiva della biografia di Le Pen e poi politica demografica del fascismo, i giornali della libertà, recensioni di libri, storie inedite ecc.

PER ACQUISTARE IL LIBRO CLICCA QUI!!

Storia Rivista (vol.2)

Titolo completo: Storia Rivista (2018). Vol. 2: Giganti. Almirante e Romualdi a 30 anni dalla morte.

Autore: AA.VV.

Anno: 2018

Pagine: 191

Il secondo numero di Storia Rivista con articoli su immigrazione, fascismo, anni di piombo e terrorismo, scritti di un inedito De Gasperi antisemita ed uno speciale sui trent’anni dalla morte di Giorgio Almirante e Pino Romualdi. Con articoli di Massimo Magliaro, Adalberto Baldoni, Marco Valle, Nazzareno Mollicone, Mario Bozzi Sentieri, Roberto Rosseti, Giacinto Reale e tanti altri.

PER ACQUISTARE IL LIBRO CLICCA QUI!!

Omero. Il racconto di un mito

Titolo completo: Omero. Il racconto del mito

Autore: Enzo Mandruzzato

Anno: 1998

Pagine: 285

Il libro: L’Iliade e l’Odissea, le più alte creazioni del genio poetico greco, sono un patrimonio storico e narrativo di immenso valore che ha nutrito e continua a nutrire l’immaginario degli uomini. Chi non ricorda le appassionanti vicende e le grandi personalità dell’Iliade? Il litigio tra Achille e Agamennone che ha portato alla morte di Patroclo e alla disperazione di Achille; il colloquio tra Ettore e Andromaca, che porta in braccio il piccolo Astianatte; lo scontro finale tra i due eroi e la spedizione di Priamo nel campo acheo, per riavere la salma di suo figlio. Ma non meno intense sono le emozioni suscitate dalle avventure di Ulisse, quando è alle prese con Polifemo o con le sirene, o quando arriva a Itaca e ritrova il cane Argo e la vecchia nutrice, i primi a riconoscerlo, per poi rivelarsi a Penelope e uccidere i Proci. I personaggi dei due poemi non fanno che «dialogare, combattersi, rivaleggiare, amarsi e odiarsi», insomma esistere, esprimendo la natura umana in tutta la sua complessità. Guidandoci nella lettura di Omero, Enzo Mandruzzato restituisce piena attualità a quel mondo di uomini, Dei ed Eroi che fu per gli antichi mito e racconto sacro: «Idealizzati ma anche estremamente reali, uomini di sempre, in guerra e in pace. Uomini e donne».

PER ACQUISTARE IL LIBRO CLICCA QUI!!

Rommel. Fine di una leggenda

Titolo completo: Rommel. Fine di una leggenda

Autore: Ralph Georg Ruth

Traduttore: A. Rezzi

Anno: 2018

Pagine: 224

Il libro: Erwin Rommel è stato forse il generale più popolare della seconda guerra mondiale: sotto il suo comando, V Afrikakorps avanzò fino all’Egitto. E oggi, a oltre settant’anni dalla sua morte, appare ancora a molti come la quintessenza del soldato tedesco. Del resto gli stessi inglesi ne ammiravano il coraggio e la condotta di guerra cavalleresca e geniale. Tutto questo è storia e leggenda insieme. In queste pagine Ralf Georg Reuth ritrae però l’altro Rommel, quello dalla personalità ambigua rimasta fino a ora nell’ombra, occultata dal mito del brillante stratega militare. Rommel non fu soltanto il servitore leale ed efficiente di una causa sbagliata. L’uomo che restò fedele a Hitler sino al suicidio e che mai si oppose alla barbarie nazista non può esaurirsi nella figura esemplare ma artificiale creata dalla abile propaganda di Goebbels. In realtà nel destino di Rommel si compì la tragedia di un intero popolo: stare vicino al Führer fino alla rovina, credendo con ciò di assolvere al proprio dovere patriottico.

PER ACQUISTARE IL LIBRO CLICCA QUI!!

Il Terzo Reich e il sogno di Atlantide

Titolo completo: Il Terzo Reich e il sogno di Atlantide

Autore: Franz Wegener

Traduttore: C. Ravera

Anno: 2018

Pagine: 192

Il libro: Atlantide ha attraversato come un filo rosso la storia del radicalismo di destra: dagli ariosofi, che giocarono un ruolo importante nella fase d’incubazione del nazionalsocialismo, passando per i numerosi autori nazionalisti degli anni ’20, la Società Teosofica di Helena Blavatsky e illustri esponenti del Partito nazista come Wirth e Rosenberg, per arrivare alla nuova destra europea e ai neonazisti tedeschi. Una continuità che esige una riflessione approfondita in grado di decifrare i meccanismi che hanno attivato questa fascinazione. L’autore prende in considerazione le analisi di illustri studiosi del mito di Atlantide: fra le altre, quella di Julius Evola, secondo cui l’«uomo dominatore», appartenente alla razza nordica, avrebbe affrontato le «assai meno valorose razze del Sud»; e quella di Georges Sorel, che vedeva nel mito una successione di immagini in grado di suscitare stati d’animo ed emozioni di portata sociale. Rifacendosi agli studi sul mito di Roland Barthes, dietro all’immagine dell’isola paradisiaca Wegener giunge però a scorgere una sostanziale pulsione di morte. Una pulsione da cui non sono esenti le teorie nazionalsocialiste: alla ricerca delle origini del popolo ariano, Hitler e Himmler formularono la tesi secondo la quale la pura razza degli abitanti di Atlantide – da loro collocata nel Nord del mondo – tramontò essendosi mescolata con specie inferiori. I pochi ariani sopravvissuti, migrati sul continente, sarebbero i progenitori della superiore razza tedesca destinata a dominare la terra. Seguaci di una visione apocalittica del mondo, i nazisti trovarono nell’immagine-modello di Atlantide il folle ideale di perfezione e superiorità che li risucchiò, inconsapevolmente, in un vortice sempre più rapido di autodistruzione.

PER ACQUISTARE IL LIBRO CLICCA QUI!!

Sangue di Siria

Titolo completo: Sangue di Siria. L’assedio di Maaloula e la caccia ai cristiani

Autore: Gian Micalessin

Illustratore: Adriano Fruch

Pagine: 96

Anno: 2018

Il fumetto: La minaccia senza fine del terrorismo islamista dell’ISIS si espande a macchia d’olio, coinvolgendo interamente la Siria, premendo verso l’Occidente, colpendo i cristiani del Medio e vicino Oriente, sconvolgendo i fragili equilibri tra americani e russi. Attraverso le pagine di un fumetto, Gian Micalessin, uno dei principali inviati di guerra italiani, nel mezzo dell’azione racconta la crisi siriana, cosa significhi stare dalla parte dei “cattivi” filo-governativi, la battaglia di Maaloula (la perla cristiana caduta in mano jihadista), il sostegno militare al presidente Bashar Assad contro il terrore delle bandiere nere del Califfato… L’opera è impreziosita dalla presenza di diverse fotografie di Micalessin inserite all’interno delle tavole disegnate e da numerosi articoli e appunti di guerra provenienti dal fronte siriano.

PER ACQUISTARE IL LIBRO CLICCA QUI!!