Di Battista, più pariolino o più viziato?

Il ‘nuovo’ guru dei 5stelle, il Robespierre de’ casa sua, principe degli occhi dolci e della retorica grillina, che non ha mai perso occasione di ribadirsi antifascista (forse perché il papino è un ‘fascistone’), se ne esce con fare isterico e frustrato durante un’intervista di Floris: chiede al pubblico perché non lo applauda, sottintendendo che il pubblico sia stato obbligato dai poteri forti a trattenersi dallo spellamento delle mani in sua lode. Floris lo deride e bisognerebbe dire a Di Battista che se nessuno lo applaude, magari quel che dice non interessa a nessuno.

(www.repubblica.it) “Oggi non applaudite nessuno? Grazie” ha detto Alessandro Di Battista durante il programma Dimartedì condotto da Floris su La7, chiedendo al pubblico di battere le mani alla fine del suo intervento. E poi polemizzando: “Si può, lo potete fare. Non vi hanno fatto il gesto?”