In memoriam | Niccolò Giani

14 Marzo 1941

L’Esempio 

Niccolò Giani cadde sul fronte greco nello slancio del combattimento trasfigurato ormai nell’eroismo muto. Dimostrò con la vita affermata oltre la morte, l’armonia tra pensiero e fede, la continuità tra dottrina ed azione, e della autentica Rivoluzione rimane il puro rappresentante della giovinezza nuova: per questo il suo esempio sarà il seme fecondo dell’aspro cammino di domani. Seppe con l’azione indicare la strada, con l’intransigenza insegnare l’esempio. I ‘tesserati’ furono i suoi avversari. Combatté contro di essi, contro i falsi, i presuntuosi, gli esibizionisti, i retorici, gli arrivisti; contro coloro, insomma, che considerarono la Rivoluzione come un atto di ordinaria amministrazione, sfruttabile per fini personali.

PER ACQUISTARE LA SECONDA EDIZIONE DEL VOLUME ANTOLOGICO DI NICCOLO’ GIANI MISTICA DELLA RIVOLUZIONE FASCISTA (CINABRO EDIZIONI)

CLICCA QUI!