Saviano, dicci come ci si sente…

Robertino, benvenuto nel club di quelli processati per reati di opinione… e sai la cosa divertente? Che sei proprio tu – coi tuoi compari di infamia – a ‘denunciare’ sempre chi pensa diversamente. E poi quelli finiscono condannati. Mentre tu fai il coraggioso rivoluzionario, con l’attico a New York e gli amici del The Guardian che ti proteggono.