In memoriam | Sergio Ramelli

29 Aprile 1975

L’orologio si è rotto nel giorno più bello
Quando le strade sono piene tu ritorni da Sergio (Ramelli)
Ed il dolore di madre è un ricordo lontano
Apri gli occhi un momento, Sergio (Ramelli) ti prende per mano!

E noi sempre in piedi a gridare il suo nome, avambracci distesi, la pace e l’onore!
E spiriti tesi nel giorno che muore, uomini in piedi come lampi di cuore!
E tu lì con noi, e tu lì con noi, e tu lì con noi, e tu lì con noi!
E tu lì con noi, e tu lì con noi, e tu lì con noi, e tu lì con noi!

E noi sempre in piedi a gridare il suo nome, avambracci distesi, la pace e l’onore!
E spiriti tesi nel giorno che muore, uomini in piedi come lampi di cuore!
E tu lì con noi, e tu lì con noi, e tu lì con noi, e tu lì con noi!
E tu lì con noi, e tu lì con noi, e tu lì con noi, e tu lì con noi!