Armati di KULTUR! Novità dagli scaffali

Arcipelago ONG

Titolo completo: Arcipelago ONG. Inchiesta sulle navi umanitarie nel mediterraneo.

Autore: Giuseppe De Lorenzo

Anno: 2017

Pagine: 192

Il libro: In oltre due anni di attività, le ONG attive nel Mediterraneo hanno trasportato in Italia migliaia di migranti. Il loro intervento influisce sulla realtà di numerosi stati, soprattutto dell’Italia. Ma il loro intento è solo umanitario? Cosa ha spinto (e spinge) la flotta umanitaria a salpare verso la Libia? Come finanziano le loro missioni? Perché si spingono così vicino all’Africa per recuperare i clandestini? Sono queste le principali domande alle quali il libro vuole rispondere, indagando i collegamenti tra le Organizzazioni, i flussi finanziari che le sostengono, gli strani incontri con i trafficanti e il loro ultimo fine: abbattere la fortezza Europa ed eliminare le frontiere.

PER ACQUISTARE IL LIBRO CLICCA QUI!

Bestie, uomini, dei

Titolo completo: Beste, uomini, dei. Il mistero del Re del Mondo

Autore: Ferdinand A. Ossendowski

Anno: 2000

Pagine: 240

Il libro: Quest’opera, pubblicata per la prima volta in Polonia nel 1922, ebbe una traduzione inglese nel 1923, una francese nel 1924 ed una italiana nel 1925, suscitando molte reazioni, positive e negative, a causa del suo contenuto. L’importanza dell’opera, infatti, è tutta nella grande messe di notizie inedite che essa espone, con un’ottica storicamente oggettiva, in quanto il suo autore, il polacco Ferdinand Antoni Ossendowski (1871-1945) è un chimico-fisico, cioè uno scienziato abituato a guardare alla sostanza degli avvenimenti. Bestie, Uomini, Dèi è un’opera dai molteplici aspetti: è un affascinante libro di viaggi; è una testimonianza agghiacciante della vocazione al genocidio del comunismo sin dalle sue origini e delle ultime lotte anti-bolsceviche condotte nel 1920-1921 agli estremi confini dello sterminato Impero russo, in Mongolia, è la biografia di un personaggio ignorato e inquietante come il barone generale Ungern; è la rivelazione in Occidente, del “mistero dei misteri”: il “Re del Mondo”. Fu questo libro che ispirò a René Guénon il suo Roi du Monde (nel 1924 come saggio su rivista, nel 1927 ampliato a libro), un contributo decisivo allo studio del “centro iniziatico”, denominato “Agartha”. Avventura, politica, guerra, misticismo; viaggi attraverso pianure gelate; le battaglie fra mongoli, russi e cinesi; gli intrighi politici di tre diplomazie; la figura allucinata del barone Ungern; il mistero dell’Agartha; la profezia del Re del Mondo; le visioni dei Lama; le leggende e le realtà di un popolo diverso da tutti gli altri; le cavalcate e le meditazioni; le sorti future del mondo e la guerra locale; Ossendowski ha saputo descrivere tutto questo, assieme alla sua vicenda personale, con uno stile avvincente, che rende indimenticabili fatti e personaggi di un passato solo apparentemente lontano da noi.

PER ACQUISTARE IL LIBRO CLICCA QUI!

Sintesi Di Dottrina Della Razza

Titolo completo: Sintesi di dottrina della razza

Autore: Julius Evola

Anno: 2017

Il libro:  Chiarendo da una prospettiva tradizionalistica l’effettivo significato di ogni teoria sulla razza, questo saggio evoliano delinea una propria ‘dottrina della razza’. Partendo dal principio della tripartizione dell’essere umano in corpo, anima, spirito, vengono considerate per analogia le connessioni, le corrispondenze e le consonanze tra i diversi stadi-gradi della razza: la sfera corporea (‘materiale’), quella anìmica, quella infine spirituale.

PER ACQUISTARE IL LIBRO CLICCA QUI!

Metafisica del sesso

Autore: J. Evola

Anno: 1994

Pagine: 352

Il libro: Il testo riguarda la forza magica e potentissima dell’atto sessuale, indagata attraverso lo studio dei simboli; magia rilevata da numerose tradizioni antiche occidentali e orientali. Il saggio è ricco di citazioni tratte da testi sacri e filosofici.

Il termine “metafisica” è considerato da Evola in un doppio senso. Anzitutto, in quello di una ricerca del significato ultimo che hanno l’eros e l’esperienza sessuale, significato che porta al di là di tutto quel che è fisiologia, istinto di riproduzione, semplice carnalità o pallida sentimentalità. In secondo luogo, una ricerca volta a scoprire non solamente nelle forme più intense della vita erotica, ma anche nell’amore comune, baleni di una “trascendenza”, rimozioni momentanee dei limiti della coscienza ordinaria dell’uomo e della donna e perfino apertura sul sovrasensibile.

Assai interessante l’interpretazione del mito platonico che Evola considera «fra quelli che alludono al passaggio dall’unità alla dualità, dall’essere alla privazione dell’essere e della vita assoluta. Il suo carattere distintivo e la sua importanza stanno tuttavia nel suo applicarsi, appunto, alla dualità dei sessi per indicare il significato segreto e l’oggetto intimo dell’eros. Come termine particolare di una nota sequenza relativa a ciò che veramente si cerca attraverso l’uno o l’altro scopo apparente e illusorio della vita ordinaria, già in una Upanishad si legge: “Non per la donna [in sé] la donna è desiderata dall’uomo, bensì per l’atma [pel principio “tutto luce, tutto immortalità]”. Il quadro, è lo stesso. Nel suo aspetto più profondo, l’eros incorpora un impulso a superare le conseguenze della caduta, ad uscire dal mondo finizzante della dualità, a ripristinare lo stato primordiale, a superare la condizione di una esistenzialità duale spezzata e condizionata da “altro”. Questo è il suo significato assoluto; questo è il mistero che si cela in ciò che spinge l’uomo verso la donna, elementarmente, ancor prima di tutte le condizionalità presentate dall’amore umano nelle sue infinite varietà relative ad esseri, che non sono nemmeno uomini assoluti e donne assolute, ma quasi sottoprodotti dell’uno e dell’altra. Qui è dunque data la chiave di tutta la metafisica del sesso: “Attraverso la diade, verso l’unità”. Nell’amore sessuale va riconosciuta la forma più universale nella quale gli uomini cercano oscuramente di distruggere momentaneamente la dualità, di superare esistenzialmente la frontiera fra Io e non-Io, fra Io e Tu, la carne e il sesso facendo da strumenti per un’approssimazione estatica all’unizione. L’etimologia della parola “amore” data da un “Fedele d’Amore” medievale, per essere fantasticata, non è meno significativa: “La particella a significa ‘senza’; mor (mors) significa morte; riunendo, si ha ‘senza morte’», cioè immortalità».

PER ACQUISTARE IL LIBRO CLICCA QUI!

L’uomo romano

Titolo completo: L’uomo romano

Autore: Andrea Giardina

Anno: 2017

Pagine: 440

Il libro: Il politico e il cittadino – il soldato – il sacerdote – il giurista – il contadino – lo schiavo – il liberto – il mercante – l’artigiano – il povero – il bandito: come in un gioco di mille specchi, il volto dell’uomo romano cambia a seconda dei punti di osservazione.

Il volume ha avuto ampia risonanza in Italia e anche all’estero, dove è stato tradotto nelle principali lingue.

PER ACQUISTARE IL LIBRO CLICCA QUI!

Radical Chic

Titolo completo: Radical chic. Conoscere e sconfiggere il pensiero unico globalista.

Autore: Alessandro Catto

Anno: 2017

Pagine: 176

Il libro: Radical Chic è il libro ideale per capire il vero retroterra politico e culturale del pensiero unico politicamente corretto. Dall’istruzione all’economia, dalla storia all’attualità, dalla geopolitica alla cultura vengono sfatati in modo leggero e divertente tutti i miti pro-global ai quali siamo quotidianamente esposti e le loro pretestuose retoriche, sempre più incapaci di nascondere il distacco tra l’alto e il basso della nostra società, tra chi con il cosmopolitismo imperativo per tutti ci guadagna e chi, ogni giorno, perde diritti, spazi democratici e possibilità di emancipazione a casa propria.

PER ACQUISTARE IL LIBRO CLICCA QUI!