Cari amici dell’Espresso: siete a corto di fantasia?

Complice forse l’afa di questi giorni i redattori dell’Espresso devono essere a corto di idee. A parte, dunque, la loro ossessione per Matteo Salvini, infatti, stupisce vedere che un giornale così ‘serio e blasonato’ debba ricorrere a una volgare scopiazzatura.
E ancor più triste è constatare che l’Espresso copi proprio… l’Espresso! Era il 2018 quando il settimanale titolò “Uomini e no“. Ora esce in edicola in questi giorni con l’originalissimo titolo “Capitani e no“. A quando la copertina con effetto specchio ed un bel titolone “Giornalisti e no“?!