Ventenni, poveri ma fessi

I ventenni di oggi sono la generazione più povera (ma più edonista) della storia italiana.

Allarme povertà per i ventenni odierni d’Italia: sono la generazione più povera, a confronto con i loro coetanei di altre epoche della storia italiana. Ma quello che fa più specie è che, parallelamente a questa povertà economica (e, soprattutto, spirituale!) sono la generazione che, più di tutte, vive immersa nell’edonismo e nell’ostentazione. E’ tutta questione di griffe, di esibizione, disprezzo del buongusto e del valore (reale) delle cose. Malgrado la loro povertà economica, dunque, sono patologicamente ossessionati dalla moda e dall’immagine, raggiungendo così l’invidiabile traguardo di essere anche la generazione più demenziale dì sempre. Almeno, ha giustamente notato qualcuno, i poveri di una volta avevano il buon gusto di girare con le pezze al culo. forse era meno bello, ma risultavano meno patetici e più coerenti.  


(tratto da www.l’inkiesta.it) – Giovani e single: ecco chi sono i veri poveri italiani
La situazione economica migliora in modo leggero, ma non tocca i grandi problemi strutturali: la povertà giovanile, la mancata disuguaglianza, l’assenza di prospettive di crescita per i ventenni.
La ripresa dalla crisi cominciata nel 2008 c’è stata: non si tratta di zero virgola, come molti critici sottolineano riferendosi in particolare ai dati del PIL.
C’è ed è stata visibile soprattutto nell’ambito della riduzione della povertà peggiore, quella che gli analisti chiamano deprivazione materiale grave. Si tratta di quella situazione in cui un individuo non può permettersi quattro su nove tipologie di consumi, tra cui la luce o il riscaldamento, un’auto, una lavastoviglie, la carne, ecc.
Questo tipo di povertà interessava il 14,5% degli italiani nel 2012, il doppio rispetto a due anni prima, ma con il tempo si è arrivati all’8,4% del 2018. Certo: come nel caso di altri indicatori, non siamo ancora tornati ai valori pre-crisi, ma ci siamo avvicinati, con progressi sostanziali proprio tra 2016 e 2018.