In memoriam | ROMA NON DIMENTICA (19 Luglio 1943)

19 Luglio 1943

ROMA NON DIMENTICA  le stragi indiscriminate dei terroristi anglo-americani.

76 anni fa il generale Doolittle ordinò la strage di 3000 civili inermi, riversando su Roma oltre 4000 bombe con l’utilizzo di oltre 500 bombardieri. Fu strage indiscriminata di persone inermi, impossibilitate a difendersi, in massima parte donne e bambini. Si scoprirà solo più avanti che questo era solo un esperimento per i barbari terroristi anglo-americani. Si ripeteranno nel 1945, a guerra finita, bruciando vivi gli abitanti di Dresda e sganciando 2 bombe atomiche sul Giappone. Fu la fine del diritto e di millenni di civiltà. Da lì in poi venne aperta una voragine che inghiottì tutti gli ultimi principi occidentali mentre calavano completamente le tenebre sull’Europa.