Mc Donald’s crucco, strozzati col ‘panino mafioso’

Il marketing è l’arte di saper vendere, sempre e comunque. Poca conta se, per farlo, si debba ricorrere all’insulto e ai luoghi comuni più offensivi. E’ quello che devono avere pensato nella divisione austriaca di Mc Donald’s, quando hanno deciso di lanciare un panino in stile italiano, ma utilizzando i peggiori stereotipi sul tema. Preannunciato da alcune notifiche inviate agli utenti che avevano scaricato la app austriaca di Mc Donald’s dai toni già equivoci (“Hey mafioso!“), è poi seguita la campagna vera e propria sui cartelloni. Un gioco di parole sul termine “mampfen” – che vuol dire “abbuffarsi” – rimanda alla “mafiosità” italiana. Il risultato è un neanche troppo sibillino accostamento tra “Per veri golosi/mafiosi“. Buon appetito, anzi… strozzatevi!


(tratto da www.tg24.sky.it) – Austria, McDonald’s: un panino “per veri Mampfiosi”. Dopo le polemiche l’azienda si scusa
 
Fa indignare la pubblicità apparsa su diversi cartelloni scritti in tedesco: un gioco di parole sul termine “mampfen” – che vuol dire “abbuffarsi” – rimanda alla “mafiosità” italiana. Salvini: “Che tristezza”. La catena: “Non volevamo offendere nessuno, amiamo l’Italia”
La polemica sui social e le scuse di McDonald’s
Anche sulla pagina Facebook di McDonald’s Austria non sono mancate le polemiche e i reclami da parte di utenti italiani visibilmente offesi dal claim. “Ho visto la vostra pubblicità ‘mampfiosi’ e sono veramente scioccata”, scrive una ragazza che poi aggiunge: “Questa pubblicità non è all’altezza del vostro livello, perché discriminante, offensiva e semplicemente non divertente. La mafia uccide ogni giorno, terrorizza le persone, strumentalizza la loro povertà, li schiavizza. Non c’è niente da ridere sulla mafia”. Immediata la risposta da parte dell’azienda: “Non volevamo offendere nessuno, amiamo l’Italia e volevamo evidenziarlo nel nostro claim e se questa campagna non ha funzionato allora chiediamo scusa”.
ADCI: pubblicità offensiva e inconcepibile
L’ADCI Art Directors Club Italiano, l’associazione che riunisce i pubblicitari italiani, ha commentato la pubblicità definendola “offensiva quanto inconcepibile. Giocare su stereotipi e discriminazioni è un gigantesco errore. Caduta di stile o grosso problema culturale? Le scuse sono lacrime di coccodrillo. I consumatori presenteranno il conto”.
Salvini: “Che tristezza… Abbiamo orgoglio e dignità”
Sul caso è intervenuto anche Matteo Salvini. “Italiani tutti mafiosi? Che tristezza…” ha commentato su Twitter la pubblicità austriaca. Lo stesso ministro dell’Interno, rispondendo sul suo profilo social alla polemica che si è innescata, ha poi ribadito: “Abbiamo ritrovato orgoglio e dignità, indietro non si torna”. Nei giorni scorsi anche il Movimento 5 Stelle aveva espresso critiche nei confronti dello spot invitando McDonald’s a “scusarsi con tutti gli italiani”.