Due gesti di Amore

In questo mondo moderno dove la maternità viene banalizzata da una società materialista e individualista, in cui sono sempre più alle scarse le politiche e gli aiuti da parte dello Stato, esiste ancora chi ha il coraggio e l’amore di mettere alla luce un figlio, rispondendo alla propria natura di Donna, di Madre. 
Proprio quest’ultima, in quest’epoca di decadenza, è costretta a lavorare – precaria e a ritmi infernali – per contribuire a mantenere economicamente la famiglia, sacrificando così il suo ruolo naturale di educatrice, poiché il solo stipendio del pater familias non è più sufficiente.
Dall’altra parte, c’è chi ha il coraggio, come questo imprenditore, di premiare il gesto d’amore della propria dipendente – che diventerà presto madre – offrendole un contratto a tempo indeterminato, nonostante tasse e burocrazia. Un bellissimo gesto con il quale l’imprenditore sacrifica il proprio guadagno e i propri interessi personali (avrebbe potuto ‘accompagnare’ la donna all’uscita e assumere una ‘risorsa’ senza questi ‘problemi’) a fronte di un’azione più alta, nobile e rinnovatrice.

(tratto da ansa.it) – Lavoratrice precaria è incinta, azienda l’assume col posto fisso

La dipendente precaria rimane incinta e l’azienda la assume a tempo indeterminato. E’ successo, come riporta Il Tirreno, in un’impresa di Bientina (Pisa), la Cridav Italia, che si occupa di energie rinnovabili. La dipendente, 33 anni, aveva dubbi se comunicare al titolare la sua gravidanza, temendo il mancato rinnovo del contratto, che scade a marzo. Invece alcuni giorni dopo aver detto all’amministratore di essere incinta, lui stesso l’ha richiamata comunicandole che veniva assunta a tempo indeterminato. “Benvenuta nella nostra famiglia”, le avrebbe detto. Inoltre nell’azienda, riporta il quotidiano, lavora il compagno della donna.