Integrazione forzata\3

    241

    Continua, con nostro grande rammarico, il piccolo reportage sulle iniziative a livello globale di natura subdolamente “solidarista” per portare all’integrazione forzata le masse d’uomini immigrate in terra europea da ogni angolo povero del Mondo, prime vere vittime dello sfruttamento selvaggio del globo da parte dei “soliti noti” in giacca e cravatta del FMI, BCE, G8 e company. La notizia stavolta arriva dall’Inghilterra, dove nelle selezioni per l’ingresso in polizia, gli arruolatori preposti alle valutazioni delle domande d’ingresso, avrebbero ammesso di aver deliberatamente “premiato” le minoranze etniche, discriminando così i candidati colpevoli di essere di pelle bianca in terra d’Inghilterra…

    (ANSA) – LONDRA, 22 SET – Un’unita’ della polizia britannica ha ammesso di aver violato la legge respingendo l’assunzione di 108 agenti perche’ bianchi e maschi. La polizia del Gloucestershire ha riconosciuto di aver tentato di ‘premiare la diversita’ preferendo, nella selezione degli agenti, persone di sesso femminile e minoranze etniche. Ieri, la polizia del Gloucestershire e’ stata condannata al pagamento di danni per 2.500 sterline in favore del 30/enne bianco vittima della discriminazione.