(Dis)educhiamoli da piccoli…

    234

    La senatrice Paola Binetti, in un barlume di serietà della nostra classe politica, dichiara di voler presentare in parlamento un’interrogazione mirata a bloccare qualsiasi forma di somministrazione di psicofarmaci ai bambini. Giusto, sacrosanto, ma forse si dimentica che la realtà stessa in cui i nostri figli sono costretti, psicofarmaci o non psicofarmaci, è di per sè alieneata rispetto ad una esistenza vera, la quale non gli verrà di certo restituita sostituendo un farmaco con l’ennesima "distrazione" del mondo moderno…

    (ANSA) – ROMA, 16 NOV – La senatrice Paola Binetti, neuropsichiatra infantile, presentera’ una interrogazione parlamentare contro gli psicofarmaci ai bambini. L’iniziativa mira a "bloccare qualunque forma di abuso ma anche qualunque somministrazione impropria di psicofarmaci che contrasti con lo sviluppo sereno del bambino". Per la senatrice, infatti, "ben altra pillola della felicita’, come viene chiamato il Prozac, e’ necessaria per venire incontro ai disagi dei bambini".