Anoressia, come placare le acque per qualche ora

    224

    Le morti delle 2 indossatrici  per anoressia dei giorni scorsi, hanno riportato a galla un problema di seria entità.
    La decisione delle agenzie di fare esami medici alle ragazze, sembra essere il solito calmante di facciata per placare le acque della polemica. Nella consapevolezza da parte degli addetti ai lavori che le cose torneranno come prima, e che buona parte della colpa è imputabile ai vertici stessi della moda.
    Quello che rivela di fondo questa vicenda, è il fatto che il mondo moderno ci propina giornalmente modelli estetici, e non solo, spesso irraggiungibili e  una imposta bellezza che non è mai tale, e, cosa molto più grave, cerca in ogni modo di farci desiderare di essere esattamente ciò che non siamo.  
    Un favore: non chiamatele più “modelle”, che siano altri i modelli per i giovani.

    Le principali agenzie di fotomodelle brasiliane esigeranno un esame medico prima di contrattare una professionista. Lo hanno deciso i rappresentanti della agenzie L’equipe, Ford, Elite, Merlyn, in una riunione a San Paolo nella quale hanno esaminato i casi delle due modelle 21/enni morte nei giorni scorsi per anoressia e bulimia. Hanno parlato della ”dittatura della bellezza” che anche Ana Carolina Reston Macan, morta giorni fa, ha sofferto per le esigenze di magrezza.

    FONTE: www.ansa.it