Saddam: come non detto, processo farsa

    327

    Persino la HRW, l’organizzazione per i diritti umani, si scaglia contro il processo farsa condotto ai danni del legittimo presidente iracheno Saddam Hussein e che ha avuto recentemente come sentenza la condanna a morte di quest’ultimo, infondendo profondo giubilo tra i falchi americani dell’Amministrazione Bush e non solo. La HRW, afferma tramite Nehal Bhuta, autore di un rapporto di 97 pagine sul processo: "la condanna a morte non poggia su solide basi giuridiche e dovrebbe essere annullata" ed inoltrre: "Le procedure al processo erano fondamentalmente inique". Che dire? Non erano andati la a portare la democrazia? 

    (ANSA) – NEW YORK – Il processo contro Saddam ‘e’ stato viziato da molte irregolarita’, dice Hrw l’organizzazione per i diritti umani. Secondo Hrw, la condanna a morte non poggia su solide basi giuridiche e dovrebbe essere annullata. ‘Le procedure al processo erano fondamentalmente inique’, afferma Nehal Bhuta, autore i un rapporto di 97 pagine sul processo:’Il tribunale ha perso un’ occasione importante per rendere al popolo iracheno una giustizia credibile’.

    FONTE: www.ansa.it