Al supermercato dell’embrione…

    354

    Negli USA l’ “Abraham center of Life, delle cui “origini” sembra impossibile dubitare, ha recentemente messo a disposizione dei suoi clienti la possibilità di scegliere, secondo i propri gusti in base alla razza, all’aspetto fisico ed al grado d’istruzione, l’ovulo ed il seme da incrociare per l’ottenimento d’un embrione che, potenzialmente, rispecchi al 100% le caratteristiche richieste dai facoltosi clienti. E’ questa dunque l’ultima “innovazione” in merito di de-sacralizzazione della vita, la quale dopo esser stata resa una sterile manifestazione fisico/animale, diventa ora lo strumento primo d’una scienza degenerata votata al sovvertimento del Sacro.

    (ANSA) – WASHINGTON, 6 GEN – Lo ‘Abraham Center of Life’ di San Antonio, in Texas, si definisce la prima banca al mondo di embrioni umani, ma e’ gia’ polemica.Si puo’ scegliere in base a razza, aspetto fisico e grado di istruzione dei donatori dell’ovulo e del seme. Negli Usa, era gia’ possibile selezionare gli embrioni secondo le caratteristiche del donatore del seme o dell’ovulo. Ora si potra’ avere una combinazione dei due. I critici parlano di supermercato dove si va a comprare un figlio su misura.

    www.ansa.it