Sposo per scommessa

    228

    Tra tanti che si sposano per combattere solitudine, tra chi lo fa senza una reale cognizione di causa, c’è anche chi si sposa, invece, per gioco, per una scommessa. Un magnate russo si sposerà e divorzierà, subito dopo, per aver fatto una scommessa con un suo amico molto tempo prima. Anche questo è segno dei tempi, indice che riconferma come un’istituzione che dovrebbe, in linea teorica, avere un carattere superiore e rimanere stabile e duraturo nel tempo, sia del tutto vacillante andando spesso ad inficiare la stabilità umana stessa ed abbia perso ogni valore reale. Se non alro, in questo caso, il magnate si sposerà mantenendo la parola data…

    SAN PIETROBURGO – Per i tabloid russi sarà il matrimonio dell’anno, certamente sarà quello più stravagante e folle. Il magnate Mikhail Prokhorov, direttore generale del colosso metallurgico russo «Norilsk Nikel», avrebbe deciso di sposarsi il prossimo 3 maggio in un’isola paradisiaca e avrebbe deciso di spendere 10 milioni di dollari per la cerimonia nuziale. Ma ciò che è incredibile è che lo scapolo d’oro non avrebbe preso la fatidica decisione perché è innamorato di qualche bella fanciulla o perché vuole mettere su famiglia: la decisione sarebbe stata presa per vincere un’antica scommessa.

    SCOMMESSA – Secondo i più informati tabloid russi Prokhorov, che ha una ricchezza stimata in 14,2 miliardi di dollari, ha deciso di sposarsi il prossimo 3 maggio, giorno in cui compie il suo quarantaduesimo anno di età. Questa decisione sarebbe stata presa perché quando era ragazzo avrebbe fatto una scommessa con un caro amico al quale avrebbe giurato che si sarebbe sposato il giorno in cui avrebbe compiuto 42 anni. Ironicamente i tabloid russi sottolineano che il magnate è un uomo di parola e proprio per questo in questi giorni è tutto preso dalla cerimonia che si dovrebbe tenere alle Maldive e alla quale dovrebbero partecipare oltre 700 persone.
    SPOSA – Non si sa chi sia la fortunata sposa. Quello che è certo è che nell’accordo prematrimoniale ci sarà una postilla importante: Prokhorov vorrà che la donna accetti il divorzio cinque giorno dopo il matrimonio. Naturalmente l’infelice sposa otterrà, per aver partecipato alla commedia, un ricco assegno: alcuni tabloid di Mosca affermano che quasi sicuramente la candidata alle nozze sarà Ksenia Sobchak, giovane e ricca ereditiera, conosciuta come la «Paris Hilton russa», figlia dell’ex sindaco di San Pietroburgo e grande amico del presidente russo Vladimir Putin.
    LA PRIMA DONNA COMUNE – Ma secondo alcuni amici di Prokhorov, il magnate non vorrà coinvolgere nessuna persona famosa. Alcune persone molto vicine all’oligarca hanno dichiarato al quotidiano russo «Tvoi Den» che Prokhorov vorrebbe sposare una persona comune: «Lui vuole sposare la prima persona che incontra per caso» afferma un amico anonimo del magnate. «Purtroppo dovrà scegliere la sposa prima della fine di marzo perché è necessario presentare tutti i documenti prima del matrimonio».STORIA – Non tutti credono alla storia della scommessa. Secondo l’ereditiera Sobchak è una nuova trovata del magnate per farsi pubblicità: «È tutto falso, commenta la giovane star russa. È solo gossip». Tuttavia se la storia del matrimonio fosse vera il matrimonio di Prokhorov non sarebbe comunque ricordato come il più costoso della storia: nel 2005 infatti un altro miliardario russo, Andrei Melnichenko ha fatto di meglio: le sue nozze con una ex miss Jugoslavia sono costate 35 milioni di dollari, di cui 3,5 milioni sono stati offerti a Christina Aguilera che ha festeggiato gli sposi cantando tre sue canzoni.
    Francesco Tortora
    14 marzo 2007

    www.corriere.it