Paramilitari 10 e lode!

    263

    Mentre esportano in occidente le loro banane “10 e lode”, i responsabili per la Colombia della più famosa azienda produttrice di banane al mondo, sono soliti appoggiarsi a gruppi paramilitari al fine di “proteggersi”, che tradotto significa più o meno salvaguardare gli interessi di una vera e propria multinazionale, leader del mercato mondiale per quel particolare settore…Poco importa se per avere in tavola questo esotico frutto occorrerà versare il sangue di qualcuno, magari di un sindacalista locale piuttosto che di un ispettore governativo colombiano…

    La compagnia statunitense delle banane “dieci e lode” ha ammesso di aver pagato migliaia di dollari per finanziare i paramilitari dell’Autodifesa Unita della Colombia (Auc), spiegando di averlo fatto in cambio di protezione. L’Auc, gruppo armato di destra, combatte da decenni contro i guerriglieri delle Farc e dell’Eln ed è accusato di essere al centro del traffico di droga internazionale che ha la sua culla in Colombia. I paramilitari si sono resi responsabili anche di omicidi, massacri rapine, compiuti spesso dietro il paravento delle forze regolari. La collusione con il governo, infatti, non è più solo un’accusa lanciata dalle associazioni civili e umanitarie, ma la tesi di numerosi procedimenti giudiziari aperti a carico di uomini politici, molti dei quali vicini al presidente Alvaro Uribe.

    E-Polis