God bless America!

    245

    Dio benedica l’America…ed i suoi adolescenti piscopatici che, armati di tutto punto, fanno periodiche stragi all’interno delle scuole USA. Una tragica eccezione o il potenziale sbocco di una generazione cresciuta all’interno di un contesto sociale, famigliare e culturale completamente sovvertito? Le decine di casi a cui questo ultimo, tragico, evento si vanno ad aggiungere farebbe propendere per la seconda opzione…

    BLACKSBURG- Una strage terribile, nelle aule di un campus usa durante le ore di lezione. Ci sarebbero almeno 22 morti, incluso il killer e 21 feriti. Le notizie frammentarie riferivano prima di una vittima e di diversi feriti. Poi la drammatica verità è venuta a galla: ci sono 22 morti causati da due sparatorie, a distanza di circa tre ore una dall’altra all’interno del campus Virginia Tech, a Blacksburg, in Virginia. Tra i morti anche il killer, ucciso dalla polizia. Il Virginia Polytechnic Institute di Blacksburg Il Virginia Polytechnic Institute di Blacksburg

    FORSE UN COMPLICE – La polizia sta ancora setacciando il campus alla ricerca di un’eventuale complice che però probabilmente non c’è. Mentre gli uomini della polizia e dell’Fbi stanno setacciando i vari locali dell’istituto, gli studenti vengono fatti evacuare da ogni edificio del college.

    PRECEDENTE – Lo stesso istituto era stato oggetto di un’altra sparatoria nell’agosto del 2006, quando un evaso si era rifugiato al suo interno e aveva esploso alcuni colpi che avevano ucciso una persona. Nel campus ci sono 26mila studenti.

    www.corrieredellasera.it