Zoellick

    233

    Esce Wolfowitz entra Zoellick. Se potessimo fare un paragone calcistico, potremmo affermare che tatticamente non cambia nulla. Il nuovo presidente della Banca Mondiale è della stessa scuola ideologica e religiosa del suo predecessore: neocon spinto, fin dal 1998 ha promosso un deciso cambio di politica per l’America, auspicando nel 2000 una nuova Pearl Harbour. Oggi è alto dirigente della Goldman Sachs la super banca privata che controlla l’allegra banda Prodi. Siamo sicuri che nonostante il cambio in corsa, nulla cambierà, e gli interessi dei soliti noti verranno comunque portati avanti.

    (ANSA)-NEW YORK,30 MAG- Il presidente Bush ha nominato Robert Zoellick alla guida della Banca Mondiale. L’ex sottosegretario assumera’ la carica il 30 giugno. Zoellick, 53 anni, subentra a Paul Wolfowitz, dimissionario in seguito ad uno scandalo di nepotismo. Il nuovo presidente della Banca Mondiale e’ stato rappresentante commerciale degli Stati Uniti durante il primo mandato di Bush e il numero due del Dipartimento di Stato. Attualmente e’ un alto dirigente della banca
    d’investimenti Goldman Sachs.