Errori e vite spezzate

    221

    Continuano gli omicidi in terra occupata. Un altro errore, altre vite spezzate. Stavolta solo tre bambini, scambiati da un convoglio militare USA per degli uomini che “sembravano” stessero piazzando un ordigno sul bordo della strada. Finché l’Iraq sarà occupato, notizie del genere non termineranno di essere sentite.

    (ANSA) – BAGHDAD, 2 GIU – Tre bambini iracheni sono stati uccisi a causa di un colpo sparato da carro armato Usa a Fallujah, 50 km a ovest di Baghdad. L’equipaggio del mezzo corazzato ha visto alcuni uomini che sembrava stessero piazzando un ordigno al bordo di una strada e ha sparato, provocando però la morte dei tre bambini. A nord della capitale, gli insorti hanno distrutto il ponte di Sarha, sul fiume Chinchal, che unisce Baghdad con Kirkuk e Abril. Il blocco del traffico sta creando gravi disagi.

    Fonte: www.ansa.it