Strani giochi

    425

    Non bastava la nascita del primo partito pedofilo (già di per sé agghiacciante), in Olanda, dove la pedofilia non è neanche reato, gli orchi hanno giustamente spremuto le loro menti malate nell’intento di trovare metodi alternativi di adescamento. Non ne potevano più della vecchia caccia nei parchi o nelle scuole, e neanche delle ormai controllatissime chat, così hanno pensato bene di ideare un gioco on line per attirare i ragazzini nel mondo delle loro perversioni…

    MILANO – Funziona così: tu sei un pedofilo che arriva in una piccola cittadina di montagna. Qui, “non essendoci un granché da fare”, devi escogitare un modo – si legge sulle istruzioni – per “divertirti” coi bambini del posto. La sfida sta nel trovare la giusta tecnica di approccio. In pratica: meno tempo impieghi a adescare la preda, più punti accumuli e più sei bravo. Si chiama “pedophile’s quest”, è il primo videogame pedofilo scoperto in Europa

    Fonte: repubblica.it