Il governo che si mangia le promesse…e non solo!

    893

    A quanto pare, il governo amico delle banche non solo non riduce la pressione fiscale -nonostante non faccia altro che ripeterlo da inizio legislatura come unica risposta alle critiche dell’opposizione-, non solo non distribuisce il “tesoretto” come promesso (alcuni hanno persino negato la sua esistenza ad un certo punto!), ma la “sua” finanziaria la fa con soldi che non gli appartengono. Soldi che invece, grazie al cinque per mille, dovrebbero essere destinate alle varie onlus e che, invece, da più di un anno ormai, nessuno ha visto…ma non c’è dubbio: negheranno anche questo!

    Ad un anno dalla consegna dei dati relativi alla dichiarazione dei redditi del 2006 alla Agenzia delle entrate, il ministero dell’Economia, guidato da Tommaso Padoa Schioppa, non ha ancora versato gli importi dovuti alle associazioni beneficiarie del cinque per mille. La lista dei nomi delle onlus è quindi nota dal 31 ottobre del 2006, ma fino ad ora il braccio operativo del ministro, Vincenzo Visco, si è limitato a stilare solo il lungo elenco delle non profit che hanno ricevuto il contributo, senza, però, sborsare un centesimo. E sono molti i destinatari di quelle somme che iniziano a domandarsi quando sarà possibile usufruire dei crediti.
    Tratto da Libero Mercato, 16 ottobre