Bush contro Hamas

    274

    HamasEcco come funziona: il Presidente statunitense avrebbe dato 410 milioni di dollari all’autorita’ palestinese guidata da Abbas nella lotta contro Hamas, l’ultimo baluardo della resistenza di un popolo schiacciato dalla prepotenza militare di un paese, Israele. Si fa di tutto, pur di accappararsi la maggioranza della popolazione, legata ad Hamas.

    Fonti di spicco negli Stati Uniti hanno confermato che il presidente George Bush intende donare una somma consistente – 410 milioni di dollari – all’Autorità Palestinese nel tentativo di rafforzare la posizione del presidente palestinese Mahmoud Abbas e il primo ministro del suo governo, Salam Fayyad, per combattere il movimento di Hamas.

    In una dichiarazione pubblicata oggi nel giornale di lingua ebraica Yediot Aharonot, le fonti hanno spiegato che questo passo avviene nel tentativo di aiutare il presidente Abbas ad affrontare il movimento Hamas.

    Le fonti hanno chiarito che nell’amministrazione americana qualcuno conferma che questo è “un tentativo senza precedenti di salvare l’Anp di Abu Mazen”.

    E hanno chiarito che la metà della somma andrà alle infrastrutture, 35 milioni di dollari all’Unrwa, il resto andrà alle casse dell’Autorità, sottolineando l’amministrazione americana ha chiesto al Congresso di aggiungere 46 miliardi al bilancio.

    La richiesta dell’amministrazione americana è giunta dopo che il Congresso ha stanziato la somma di 150 miliardi di dollaro per la lotta contro il “terrorismo in Iraq e Afghanistan” e per altre missioni di sicurezza.

    Secondo le fonti, il programma di aiuti dimostra la volontà del presidente americano Bush di appoggiare Abbas e Fayyad affinché guadagnino il seguito dei palestinesi.

    fonte: infopal