Dopo la beatificazione, la rissa

    311

    I servi del demonio sono passati all’attacco, ma finalmente da parte dei fedeli cattolici c’è stata una bella reazione (non se l’aspettavano i rossi, sarà forse che oggi è il 28 Ottobre?).

    Mentre a San Pietro venivano beatificati 498 martiri della guerra Civile spagnola, sul sagrato della chiesa Sant’Eugenio frequentata da fedeli dell’Opus Dei in via delle Belle Arti, un gruppo di manifestanti dei centri sociali ha protestato contro la beatificazione affiggendo uno striscione («Chi ha ucciso, torturato e sfruttato non può essere beato») con alcuni pannelli del Guernica di Picasso e gettando vernice rossa in strada. Tra i fedeli che uscivano dalla Chiesa e i manifestanti è scoppiata una rissa. Sei i fermati. Quando i fedeli cattolici sono usciti dalla chiesa, al termine della funzione religiosa, la protesta ha provocato la loro ira. Una trentina di fedeli ha urlato e strappato lo striscione e fatto a pezzi la riproduzione del celebre dipinto. Fonte: (Eidon)