La verita’ ci rendera’ liberi

    260

    11/9In una strana top ten, una rivista propone di votare la piu’ “stravagante” (secondo loro) teoria cospirazionista. Dall’11 settembre, allo sbarco sulla luna, dalla morte di Lady d al controllo del mondo da parte degli ebrei. Queste, sembrano, a dire il vero, versioni molto piu’ convincenti, attendibili e piu’ vere delle teorie ufficiali date in pasto alle bocche controllate della popolazione mondiale. La tecnica usata e’ sempre la stessa: emarginare e dare del pazzo chi non approva le tesi ufficiali, che risultano spessissimo, con studi approfonditi, dei falsi incredibili, come nemmeno i cinesi sanno fare. Tutti per un solo obiettivo: il sovverimento e il controllo della popolazione mondiale. La strada intrapresa ha gia’ dato numerosi risultati: la gente e’ asservita, e’ diventata mero numero, e abbocca a tutte le teorie datele dai media. Molti poi, per denigrare e rendere piu’ attendibili le teorie ufficiali, ridono sopra a quelle “ufficiose”, prendendo per pazzi quelli che le formulano e dicono la verita’.
    Come disse Nietzsche, “falsa e’ la verita’ che non desto’ almeno una risata!”.

    MILANO – L’uomo non è mai atterrato sulla Luna perché la missione fu una messinscena della Nasa, l’11 settembre è stato orchestrato dalla Casa Bianca e Lady D fu uccisa dagli 007 britannici per impedire che portasse a termine la gravidanza. La rivista Wired ha raccolto le più popolari teorie cospirazioniste e ha chiesto ai suoi lettori di votare le loro preferite, a prescindere dalla maggiore o minore credibilità. Ecco dunque la «top ten» della dietrologia.

    GOVERNO USA DIETRO L’11 SETTEMBRE – Secondo questa tesi, che ha riscosso un certo credito grazie a studi e documenti visivi arrivati anche in Italia, Al Qaeda sarebbe totalmente estranea ai terribili attentati alle Torri Gemelle del 2001. La «mente» dell’operazione sarebbe niente meno che la Casa Bianca o in alternativa la lobby ebraica. A conferma di questa tesi il documentario «Loose Change» sosteneva che non è stata trovata la carcassa dell’aereo schiantatosi contro il Pentagono e che il carburante non può polverizzare un Boeing 757.

    LA PRINCIPESSA DIANA FU UCCISA – Le voci cominciarono a rincorrersi subito dopo il fatale incidente nel tunnel dell’Alma, la notte del 31 agosto 1997 a Parigi. Tra le varianti, anche quella che simulò la morte per sfuggire all’assedio dei media o che la Casa Reale si sbarazzò di Lady D per impedirle di sposare il suo compagno musulmano. Per gli ultimi scenari, consultare il sito del padre di Dodi, Mohammed al Fayed.

    L’ALLUNAGGIO? UN MONTAGGIO TV – Secondo una delle versioni, lo scrittore di fantascienza Arthur Clarke ne scrisse la sceneggiatura. A sostegno di questa tesi, gli scettici citano alcune omissioni nella missione Apollo (la mancanza di trascrizioni o tabelle di marcia) o stranezze (curiose ombre rilevate nelle foto). La teoria però è in calo di credibilità: se nel 1970 un terzo degli intervistati ci credeva, oggi i «cospirazionisti» sono solo il 6 per cento.

    EBREI CONTROLLANO TUTTO – Da Hollywood a Wall Street. Una toeria secondo cui il mondo è in mano agli ebrei e si è dunque realizzato il disegno de «Il protocollo degli anziani di Sion» (un’opera che descrive un ipotetico piano per la conquista del dominio). Una tesi avallata dal fatto che nessun ebreo sarebbe morto nel crollo delle Torri Gemelle.

    HOLLYWOOD IN MANO A SCIENTOLOGY – A conferma, la lunga lista di attori, Tom Cruise in testa, che hanno abbracciato il culto. Figurano tra i seguaci John Travolta, Kirstie Alley, Jennifer Aspen, Anne Archer, Catherine Bell, Nancy Cartwright (voce originale di Bart Simpson), Erika Christensen, il musicista jazz Chick Corea, Placido Domingo Jr. (figlio del celebre cantante lirico), Jenna Elfman e suo marito Bodhi, Emilio Estevez, Isaac Hayes, Chaka Khan, il divo delle soap operas Eduardo Palomo (deceduto nel 2003) e sua moglie, Juliette Lewis, Priscilla Presley e Lisa Marie Presley, Kelly Preston, Leah Remini, Giovanni Ribisi, Mimi Rogers, Jerry Seinfeld e la giornalista Greta van Susteren.

    PAUL MCCARTNEY È MORTO – Nel 1969 l’ex Beatle morì e fu rimpiazzato da un sosia; e la prova sarebbe in una serie di indizi disseminati nelle canzoni e copertine dei Beatles.

    L’AIDS FU CREATO A TAVOLINO – Una teoria secondo cui il virus sarebbe stato prodotto in laboratorio per sterminare la popolazione gay e le minoranze. Dietro l’operazione ci sarebbero scienziati americani o russi al servizio dell’esercito o in alternativa la Cia.

    IL POLLO FRITTO PROVOCA STERILITÀ – Ma solo negli individui dalla pelle nera. È una delle teorie razziste più popolari del Ku-Klux-Klan.

    IL MONDO È GESTITO DA ALIENI – I seguaci di un ex reporter della Bbc, David Icke, sostengono che il mondo sia dominato dai membri di una razza aliena che ha sembianze umane, a cui appartengono – tanto per fare due esempi – George W. Bush e i Reali britannici.

    IL MONDO DOMINATO DA ILLUMINATI – L’ultima teoria è leggermente più «realistica»: il mondo sarebbe guidato dai membri di sette cabalistiche, come gli Illuminati, i Rosacroce o i Massoni.

    02 novembre 2007

    Fonte: corriere.it