Morti tre cinesi per una bottiglia d’olio. Scontata

    315

    CinaIn Cina, la patria delle contraffazioni produttive, del regime che uccide bambini ed altri popoli, la patria delle persecuzioni ai dissidenti, la patria della quantita’ contro la qualita’, la patria del nuovo concetto del commercio mondiale che sta distruggendo le economie europee, sono morte tre persone per una fila al supermercato, dove venivano messi in vendita bottiglie di olio a prezzo scontato.

    Notizia:
    Tre persone sono morte e altre 31 rimaste ferite nella calca per le vendite scontate in un supermercato Carrefour a Shapingba, nella municipalità di Chongquing, nel sud-ovest della Cina. Il magazzino aveva promosso le offerte per celebrare il decimo anniversario della sua apertura. Dalle quattro della mattina i clienti di erano ammassati alle porte, soprattutto per acquistare olio da cucina scontato dell’80 percento. Ma all’apertura del centro, la folla si è accalcata sulle porte per correre verso i banchi dell’olio calpestando corpi. Le autorità sono intervenute imponendo l’immediata sospensione della vendita speciale e l’apertura di una inchiesta.

    Fonte:

    http://www.peacereporter.net/default_news.php?idn=44603

    Link alla notizia del corriere.it: http://mediacenter.corriere.it/MediaCenter/action/player?uuid=1b3a6358-9067-11dc-a7ae-0003ba99c53b&rcsrid=vaschettaMC_corriere_3