Non ha avuto paura

    280

    RiquelmeMentre sulle cronache dei nostri giornali i ragazzi sgozzano e lasciano una ragazza morente in una pozza di sangue, in Finlandia si fa strage in una scuola, in Brasile, un piccoletto di 5 anni (nella foto) finisce sui giornali per aver salvato una neonata avvolta tra le fiamme dell’abitazione. Il piccolo, che si era gettato indossando il costume da uomo ragno, spiega: “Non ho avuto paura”.

    SAN PAOLO – Ha visto fumo e fiamme uscire dalla casa dei vicini e non ci ha pensato un attimo. Ha indossato il costume da Uomo Ragno che ha ricevuto al suo ultimo compleanno, il quinto, e si è precipitato all’interno dell’abitazione che stava bruciando, dove si trovavano una bambina di un anno e la nonna.

    DOMENICA DA EROE – Protagonista di un sabato da eroe dei fumetti in una cittadina dello stato brasiliano di Santa Catarina, Riquelme Wesley dos Santos, un bambino di cinque anni che ha ricevuto il nome in omaggio al fuoriclasse argentino ex Boca Juniors, ora tra gli spagnoli del Villarreal. Quando ha visto la casa dei vicini bruciare il piccolo non ha avuti dubbi: era il momento di intervenire. Così ha raggiunto l’abitazione, dove l’anziana donna era già svenuta e la piccola era ormai minacciata dalle fiamme. Riquelme ha tratto in salvo la neonata, mentre alcuni giovani salvavano la nonna.

    «NON HO AVUTO PAURA» – «Non ho avuto paura, mi sono precipitato, solo quando sono uscito che mi sono reso conto di cos’avevo fatto», ha detto Riquelme. «Se non era per lui, mia nipote sarebbe morta», ha detto Sonia Abreu. Adesso il piccolo Uomo Ragno è finito sui giornali brasiliani. Ma non solo: riceverà un’onorificenza dal comune di Palmeira.

    12 novembre 2007

    Link:
    http://www.corriere.it/cronache/07_novembre_12/uomo_ragno_cinque_anni.shtml