Famiglia sterminata in Iraq

    268

    IraqBenvenuti nel paradiso dei liberatori (a proposito, come mai la polizia presente ha lasciato fuggire indisturbati gli assassini…?) ai lettori lo sforzo di indovinare…

    BAGHDAD- Undici membri della famiglia di un giornalista iracheno, tra cui sette bambini, sono stati assassinatii a Baghdad da sconosciuti. Lo ha riferito lo stesso giornalista, Dia al-Kawwaz. “Quattro uomini armati hanno preso d’assalto la casa di famiglia a Baghdad”, ha detto Kawwaz in una conversazione telefonica. “Tutti quelli che si trovavano in casa sono stati uccisi: due mie sorelle con i loro mariti e i loro sette figli tra i 5 e i 10 anni”, ha raccontato in lacrime. Kawwaz vive all’estero ed è il responsabile di Shabeqat Akhbar al-Iraq, un sito Internet di informazione che si concentra sull’attualità politica in Iraq. “Uomini armati non identificati sono giunti a bordo di più veicoli nel quartiere di al-Sahhab (nord-est) e hanno preso d’assalto la casa del nostro collega Dia al-Kawwaz”, si legge sul sito. “Secondo testimoni gli assalitori sono entrati in casa e hanno aperto il fuoco su tutti i presenti”. Il sito pubblica inoltre una foto di quattro vittime adulte, coperte, sulle scale che accedono alla casa. Stando ancora a quanto riporta il sito Shabeqat Akhbar al-Iraq, gli assalitori sarebbero fuggiti indisturbati: “Poliziotti presenti ad uno sbarramento stradale vicino non hanno reagito”.

    Fonte: http://www.ansa.it/opencms/export/site/notizie/rubriche/daassociare/visualizza_new.html_43831895.html