L’Egitto apre all’aborto [Quei piccoli vivono!]

    302

    AbortoE così anche parte del mondo islamico si apre alle tendenze progressiste omicide che sono ormai dilagate nell’Occidente sovversivo. Quanto ci metterà tutto ciò a sfuggire di mano? Quante donne se ne approfitteranno? Anche qui si iniziera’ con la possibilita’ di abortire per le donne stuprate, prendondolo poi a pretesto per uccidere degli indifesi esseri viventi (essi’, perche’ gia’ vivono, anche quando sono in grembo!)? Al Azhar: aborto per donne stuprate

    Lo ha annunciato imam Tantawi della moschea del Cairo
    (ANSA) – IL CAIRO 29 NOV – Secondo la massima istanza dell’Islam sunnita, Mohamed Sayed Tantawi, una donna violentata ha diritto di abortire in qualunque momento. ‘La ragazza o la donna violentata ha il diritto di sottoporsi a aborto in qualunque momento quando scopre di essere incinta’, ha detto Tantawi, grande imam della moschea di Al Azhar del Cairo. Il grande imam ha spiegato che pero’ ‘l’applicazione di questa fatwa richiede che la vittima si sia difesa con tutti i mezzi possibili per impedire lo stupro’.
    Fonte ansa.it