Le stelle danzanti – Il romanzo dell’impresa fiumana, di Gabriele Marconi

288

L’opera
Romanzo degli arditi, storia di un uomo, di un gruppo di amici che condividono passioni e avventure. Storia di una forza creatrice e di una volontà di azione rara che si manifestò nei giovani volontari al seguito di D’Annunzio, decisi a riparare al torto fatto all’Italia con la “vittoria mutilata” della prima guerra mondiale. È il romanzo dell’impresa di Fiume, ma soprattutto è un romanzo di passioni: politica, amicizia, fedeltà, amore.
Il protagonista, Giulio Jentile, reduce della prima guerra mondiale, ardito, non si sente più a posto nella sua città, Roma: la guerra lo ha cambiato per sempre; la sua inquietudine lo porta a partire, con l’intenzione di emigrare, ma il destino non permette che il suo entusiasmo vada sprecato. Alcune inaspettate vicende, sullo sfondo dell’Italia del primo dopoguerra, lo conducono a Fiume dove trova finalmente la Causa capace di accendere il suo ardore.

L’autore
Gabriele Marconi (1961). Direttore responsabile del mensile «Area», è tra i fondatori della Società Tolkieniana Italiana e il suo esordio narrativo è con un racconto del 1988 finalista al Premio Tolkien. Scrive il suo primo romanzo nel 1996: L’enigma di Giordano Bruno; il suo secondo romanzo Io non scordo è pubblicato nel 1999.
Nel 2008 scrive, assieme a Errico Passaro, Il regno nascosto, romanzo fantasy ispirato alla saga di Tolkien.

Anno: 2009
Pagine: 320
Prezzo: €15

ACQUISTALO QUI