Obama, premio Nobel per il terrorismo

253

Il presidente americano Barack Obama ha festeggiato il Premio Nobel per la Pace conferitogli nei giorni scorsi mettendo in atto una strage in Iran attraverso il gruppo sovversivo sunnita Jundallah.
42 è il numero dei morti, oltre a 28 feriti; nell’attacco sferrato ad una guarnigione dei Guardiani della Rivoluzione sono morti anche 6 alti ufficiali.
Sia il presidente iraniano Ahmadinejad che il presidente del parlamento Larijani hanno subito puntato il dito contro USA e Gran Bretagna che cercano da tempo di gettare nel caos l’unico paese islamico realmente democratico dove vivono in completa pace varie etnie, tra le quali una nutrita compagine ebraica che difende l’Iran dagli attacchi più o meno verbali dei sionisti che controllano il governo israeliano.
Non sarebbe la prima volta che queste operazioni chirurgiche e sistematiche vengono disposte dai “potenti democratici della terra” contro altri Stati che rivendicano l’indipendenza.

Complimenti alla Fondazione Nobel!

Fonte: http://www.adnkronos.com/IGN/News/Esteri/?id=3.0.3890453583