Due opposti

290

a cura del Cuib Femminile

Due donne, due storie, due vite spezzate… Dedizione assoluta da una parte, con la nonna che fa scudo, col corpo, al proprio nipotino, salvadogli la vita e dando in cambio la sua; disperazione assoluta dall’altra, con una mamma che toglie la vita al figlio appena nato per non perdere il lavoro e il permesso di soggiorno. Eroine e vittime in questo mondo spietato…. Possibile che oggi, la società in cui si vive possa spingere una donna a compiere il gesto più meschino e basso che ci possa essere? Togliere la vita al proprio figlio… Meno male che esiste ancora un barlume di luce in fondo a tanto buio, meno male che in qualche donna è ancora presente quello spirito di abnegazione e quel donarsi incondizionato…

L’articolo sulla nonna che salva nipotino:

http://ilsecoloxix.ilsole24ore.com/p/italia/2010/03/15/AMLsBoUD-lancia_nipote_passeggino.shtml

L’articolo sulla mammma che ha ucciso il figlioletto:

http://www.ilsussidiario.net/News/Cronaca/2010/3/15/Partorisce-e-uccide-figlio-madre-ha-confessato-infanticidio/73126/