Il “crudele” Fratello

69

L’invito è sempre lo stesso: continuate a rimanere incollati alla tv a guardare questo spettacolo –  un vero “show” da non perdere – grande è infatti il contributo culturale che offre alle famiglie italiane, quasi una scuola di vita!

Il Grande Fratello? «E’ il reality della crudeltà verso gli animali. E gli autori, la conduttrice e soprattutto i protagonisti ignorano totalmente il danno che dal punto di vista culturale stanno arrecando ai tanti giovani che seguono il programma». Lo sostiene Walter Caporale, presidente dell’associazione Animalisti Italiani onlus, che avanza ora la richiesta di una sospensione del programma di Canale 5, considerato diseducativo per gli spettatori e dannoso per gli animali che incidentalmente si trovano nella Casa. Nel mirino del gruppo animalista ci sono in particolare due episodi: le dichiarazioni di Guendalina che alla vista di un uccellino nel cortile della Casa (lei lo chiama «pappagallino», ma un pappagallino non è) non trova nulla di meglio che immaginarsi di «accopparlo» per regalarlo ad Angelica «in una scatola nera con la croce al centro, tipo bara»; e i maltrattamenti compiuti da Matteo ai danni di una gallina, lanciata in aria e fatta cadere a terra e poi ripresa e strattonata, con conseguente botta al capo e la rottura di una zampa. 

«ANDAVANO ELIMINATI» – «Sono giunte numerose segnalazioni a proposito di questi due episodi – spiega ancora Caporale -. I video sono stati inviati al nostro staff legale che valuterà tutte le denunce del caso ed il gratuito maltrattamento degli animali all’interno della Casa. Intanto, ci chiediamo perché il Grande Fratello non abbia provveduto ad eliminare i concorrenti in questione, visto che in passato sono stati cacciati concorrenti per molto meno». Invece, fa notare ancora l’associazione, Alessia Marcuzzi durante la diretta del 29 novembre si è limitata a commentare con un «povero uccellino morto» l’episodio che ha visto Guendalina protagonista. Un tentativo di minimizzare che è apparso fuori luogo. Nel filmato, ancora visibile sul sito ufficiale del programma, si vede Guendalina che ci mette proprio passione nell’immaginare lo «scherzo» per la coinquilina ed è coinvolta a tal punto da ridere a crepapelle al solo immaginarsi la scena di lei che glielo consegna e le dice: «Tieni, l’ho ucciso per te, so che ti piacciono tanto gli animali… L’ho ucciso con delicatezza…». E’ una risata lunga, profonda e incontenibile, la sua, al punto da farle commentare: «Mi sto sentendo male…».

LA ZAMPA SPEZZATA – L’episodio della gallina, invece, sarebbe avvenuto il 4 novembre attorno alle 22,30. Matteo, secondo la ricostruzione degli Animalisti Italiani, «ha preso una gallina gettandola in aria e la stessa ricadendo andava a battere violentemente il muso. Lo stesso Matteo riprendeva la gallina scuotendola in modo irruento e alcuni inquilini della casa constatavano che la stessa si era rotta una zampa per la grande botta ricevuta». Di qui l’idea di valutare un’azione legale nei confronti della trasmissione con la relativa richiesta di sospensione.

Fonte: http://www.corriere.it/animali/10_dicembre_08/animalisti-italiani-fermate-grande-fratello_126c256e-02dc-11e0-83ab-00144f02aabc.shtml