I regali della NATO

261

Agnelli deformi e il 65% dei pastori ammalato di tumore: indagine Asl sulla base militare di Quirra.

Il 65% degli allevatori ammalati di leucemia e molti gli agnelli nati deformi: sono alcuni degli elementi emersi dal rapporto effettuato da due veterinari della Asl che hanno esaminato tutti gli allevamenti di bestiame dell’area attorno alla base militare del Poligono di Quirra, sulle coste sud orientali della Sardegna.Dati totalmente fuori dalla norma – Le analisi dell’Asl di Lanusei e Cagliari – ha riportato il quotidiano L’Unione Sarda – sono state effettuate su incarico del Comitato di indagine territoriale. In particolare i dati sinora raccolti dai veterinari Giorgio Melis e Sandro Lorrai sono risultati totalmente fuori dalla norma e dovranno essere completati con i rilievi effettuati nelle campagne di Perdasdefogu. Mentre ulteriori analisi saranno compiute in laboratorio su ovini e bovini ma anche sulla flora prelevata.Troppi tumori – L’indagine della Asl è giunta dopo anni di richieste di pacifisti e associazioni (come “Gettiamo le Basi”) che hanno addebitato i casi di tumore e altre malattie (colpiti 23 militari e 40 persone fra civili e pastori) alle attività che si svolgono nei poligoni militari, con l’uso anche, secondo loro, di proiettili arricchiti con uranio impoverito, ipotesi però sempre smentita dal Ministero della Difesa. Il Comitato scientifico responsabile del
monitoraggio ambientale trasmetterà i dati al Ministero che potrebbe renderli ufficiali entro marzo.Pastori morti di tumore e agnelli deformi – Uno dei casi più inquietanti segnalati nel rapporto è quello della nascita di agnelli con gli occhi dietro le orecchie e capretti senza genitali, mentre i due fratelli che accudivano il gregge sono morti di tumore a distanza di otto mesi l’uno dall’altro.

fonte tiscali.it