Questo profumo è una “ficata”

511

Ennesima furbata di un’azienda tedesca che tira fuori un profumo all’odore di vagina estratto dagli organi genitali di una donna bellissima. Per la felicità dell’uomo medio che sicuramente farà la fortuna di questo prodotto e quindi dell’azienda produttrice. Sempre meno uomini sempre più consumatori acefali (e “profumati”).

Un profumo ha il potere di eccitare i sensi. Se poi è aromatizzato con l’odore vaginale il successo è assicurato. Ne sono convinti i produttori di “Vulva” la nuova fragranza immessa sul mercato che sta spopolando in Germania. venduta in una raffinata confezione con logo che riproduce in maniera stilizzata una vulva, al prezzo che varia dai 19,90 ai 30 euro, emana un profumo forte, sensuale e apparentemente irresistibile. Agitando la fialetta il liquido si trasforma magicamente in qualcosa che ricorda all’uomo il suo oggetto del desiderio preferito. Lo si spalma sul dorso della mano e lo si annusa: la libido farà il resto. L’azienda tedesca “Viva Eros” che hanno inventato “Vulva” assicurano che “non si tratta di un profumo, ma di un concentrato di odore vaginale prelevato dall’organo sessuale di una donna molto bella. Solo pochi istanti dopo averlo odorato, il profumo intimo di donna, racchiuso nel flacone, stimola in maniera del tutto naturale l’attrazione e il desiderio. Nessun uomo è capace di resistere”. I produttori ci tengono a precisare, però, che ovviamente la fragranza è per gli uomini, ma anche per le donne, che come gli uomini vogliono “utilizzare il profumo di questa sostanza erotica per vivere ancora più intensamente i momenti di intimità sessuale insieme al partner”.

Fonte: Libero quotidiano