“Canto l’Amore e la Lotta” (25/01/2014) – recensione

99

vecchia sezione colli celsio

Tacevano ormai i guaiti degli sciacalli che inutilmente avevano cercato di infondersi il tono coraggioso dei lupi. E nel pomeriggio l’aria fresca di Colli del Tronto ci ha carezzati sul viso nel nostro arrivare alla spicciolata all’appuntamento musicale dedicato a Celsio.

Nella sala delle colonne, con i suoi mattoncini tondeggianti del cotto chiaro marchigiano, a sostenere il soffitto bianco ondulato poggiato sulle travi di legno siamo entrati accolti man mano.

La sala animata dallo spiegarsi degli striscioni e bandiere, a segnare quelle presenze che hanno voluto esserci a stringersi intorno a quanti hanno più amato il Nostro, incontrato sulla strada della militanza. Uniti con loro al riconoscimento delle qualità umane e culturali eccezionali, e alla riconoscenza verso la sua generosità che ha saputo sostenere nel momento del bisogno.

Ancora i libri sui banchetti a rappresentare l’esigenza di conoscere e comprendere un mondo, poco familiare alla moda e all’uniformità, dallo spirito grigio che sa di inutile e sterile.

Minuta, composta e sorridente, figura di donna ci regalato l’ascolto della registrazione di D’Annunzio recitato dal compagno della sua vita. Quasi a render più forte la sua presenza dove tutto parlava di lui, delle sue scelte, della sua volontà di far divenire quegli spazi dei luoghi di partecipazione per alimentare in modo progettuale cultura e impegno.

La musica della Vecchia Sezione allora diventa incontro di voci che si uniscono nel canto di amore e di lotta che continua traendo forza, dagli esempi a cui tendiamo nel nostro vivere quotidiano con convinzione, coraggio e sacrificio.

Una giovane voce per ascoltare le parole dell’estremo saluto dipinto nel cielo che avvolgeva tutti noi nel giorno del ritorno alla Madre Terra.

Ripresa è poi la musica a confermarci ancora tutti uniti, uniti in marcia con lo sguardo verso l’orizzonte lontano del sempre e del vero a mantenere la rotta.

Ha condiviso la Fondazione Hispanico Latina, con AriesAzione Punto ZeroFascio Etrusco, Nuove SintesiPassepartout e Raido l’organizzazione a più mani di un evento, musicale questa volta, che potrà rinnovarsi nelle forme che il cuore marchigiano saprà decidere per ritrovarci tutti ancora.